Modello 730/2017: istruzioni, scadenza e novità

Giuseppe Guarasci - Moduli fiscali

Modello 730/2017: una guida completa a istruzioni, scadenza e novità della dichiarazione dei redditi e tutte le detrazioni da inserire nel modello 730 precompilato o ordinario.

Modello 730/2017: istruzioni, scadenza e novità

Modello 730/2017: le istruzioni per la compilazione del modello 730 sono state messe a disposizione dei contribuenti dall’Agenzia delle Entrate. Oltre alle regole per compilare il modello 730 precompilato o ordinario sono state rese note anche le scadenze per l’invio della dichiarazione dei redditi nel 2017.

Tra le novità per chi presenta la dichiarazione dei redditi con il modello 730 ci sono proprio scadenza e modalità di compilazione. I contribuenti che presenteranno il modello 730/2017 online e in forma autonoma potranno trasmettere la dichiarazione dei redditi entro il 24 luglio 2017. Deroghe, in alcuni casi specifici, anche a scadenza dell’invio modello 730/2017 per Caf e commercialisti.

Il modello 730/2017 precompilato è stato messo a disposizione dei contribuenti a partire dal 17 aprile e dal 2 maggio coloro che decidono di presentare la dichiarazione dei redditi in forma autonoma possono modificare i dati inseriti nel 730 precompilato (per accedervi i contribuenti devono essere registrati ai servizi Fisconline ovvero delegare un intermediario autorizzato).

Tra le novità che sono state inserite nel nuovo modello di dichiarazione dei redditi 730/2017 le nuove detrazioni fiscali che è possibile richiedere e, nelle righe che seguono, vediamo cosa cambia in base alle istruzioni ufficiali dell’Agenzia delle Entrate.

Ecco il modello 730/2017 definitivo da scaricare e relative istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione alla luce delle nuove scadenze e detrazioni previste.

I lettori interessati possono fare riferimento anche alla nostra guida completa ed aggiornata con l’elenco di tutte le detrazioni fiscali Irpef utilizzabili nel modello 730/2017.
Per qualsiasi richiesta di chiarimento e/o di confronto su tutte le tematiche relative al 730 i lettori possono altresì fare riferimento al nostro gruppo Facebook “Informazione Fiscale”: qui verrà promosso il confronto con altri lettori e/o con i redattori del nostro sito.

Modello 730/2017: istruzioni, scadenza e novità

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato modello 730/2017 definitivo e istruzioni per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Tra le novità soprattutto la scadenza che, per i contribuenti che presenteranno la dichiarazione con modello 730/2017 in forma autonoma tramite i servizi online dell’Agenzia delle Entrate è stata prorogata fino al termine ultimo del 23 luglio 2017. Per quanto riguarda Caf e commercialisti intermediari, resta fissata la data ultima del 7 luglio. In alcuni casi anche per gli intermediari abilitati alla trasmissione del modello 730/2017 la scadenza potrà essere posticipata.

Sulla base di quanto contenuto nelle istruzioni dell’Agenzia delle Entrate, la scadenza per l’invio del modello 730/2017 è spostata al 23 luglio per commercialisti e Caf che, al 7 luglio, avranno inviato almeno l’80% delle dichiarazioni.

Ecco di seguito il modello 730/2017 da scaricare e, nel paragrafo che segue, tutte le istruzioni utili per la compilazione della dichiarazione dei redditi, cioè il modello 730 precompilato o ordinario.

PDF - 542.9 Kb
Modello 730/2017
Clicca per scaricare il modello 730/2017 dell’Agenzia delle Entrate

Modello 730/2017: istruzioni e novità

Con la pubblicazione del modello 730/2017 sono state diffuse anche le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione della dichiarazione. Nella nuova guida alla compilazione sono state illustrate le novità previste.

Di cosa si tratta? Con il modello 730/2017, relativo al periodo d’imposta 2016, prendono piede le nuove detrazioni previste e i nuovi tempi relativi alle dichiarazioni integrative a favore del contribuente, così come contenuto nell’articolo 5 del D.l. 193/2016.

Le istruzioni illustrano come i termini per la dichiarazione integrativa a favore vengono posticipati entro il termine previsto per l’accertamento fiscale, ovvero entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione dei redditi modello 730/2017.

Le novità riguardano anche i contribuenti che presentano il modello 730/2017 precompilato: oltre a mettere a disposizione un sito appositamente dedicato con le istruzioni su come scaricare e modificare il 730 precompilato su Fisconline, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida con l’elenco delle detrazioni che è possibile richiedere al Fisco.

Tra le novità anche i termini per la richiesta dei rimborsi per i contribuenti che vantano un credito fiscale: non ci sarà blocco preventivo per accertamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate in caso di somme erogate direttamente dal datore di lavoro. Per le richieste di rimborso da credito fiscale maturato con modello 730/2017 da parte di intermediari abilitati che si avvarranno della presentazione in modalità cartacea sarà avviato controllo preventivo in caso di credito maggiore di 4.000 euro.

Per ulteriori istruzioni alla compilazione del modello 730/2017 e per le nuove detrazioni fiscali che è possibile richiedere con la dichiarazione dei redditi vi consigliamo di prendere visioni delle istruzioni ufficiali dell’Agenzia delle Entrate presenti di seguito.

PDF - 751 Kb
Modello 730/2017 - istruzioni
Scarica le istruzioni per la compilazione del modello 730/2017