Fac simile contratto di affitto ad uso abitativo

Redazione - Altri moduli

Fac simile contratto di affitto: come redigerne uno per un immobile per uso abitativo? Ecco un modello pdf da scaricare.

Fac simile contratto di affitto ad uso abitativo

Può capitare di dover consultare un fac simile contratto di affitto per immobile ad uso abitativo. Per il contratto di locazione un modello può essere utile per chi si accinge a cedere un’abitazione ad un futuro inquilino, ma anche per lo stesso locatario.

La registrazione del contratto di affitto ad uso abitativo, di cui si forniremo un fac simile pdf, necessita di essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate entro 30 giorni. A tal fine si ricorda la possibilità di usufruire della cedolare secca sugli affitti.

Vediamo quindi come è costituito un modello pdf di contratto di affitto ad uso abitativo.

Fac simile contratto di affitto ad uso abitativo

Per chi si accinge a concordare un contratto di affitto un modello fac simile permette di accedere a delle informazioni importanti sul rapporto di locazione. Sulla sua base inoltre è possibile confrontare le clausole contenute nel proprio e verificare le condizioni con le quali di norma si sottoscrive un contratto di locazione

Ecco il fac simile di un contratto di affitto pdf 4+4 fornito da Unioncamere da poter prendere a modello:

PDF - 378.6 Kb
Fac simile contratto di affitto
Clicca sull’icona per visualizzare o scaricare il fac simile di un contratto di affitto per uso abitativo.

A chi si accinge a sottoscrivere un contratto di locazione può anche essere utile conoscere le condizioni per effettuare una disdetta dell’affitto, per avere informazioni sui diritti di cui cui si può godere in caso di recesso.

In aggiunta si ricordano le nuove agevolazioni fiscali per contratti di locazione ad uso abitativo di cui è possibile fruire a seguito del Decreto Ministeriale del 16 gennaio 2017.

Fac simile contratto di affitto: registrazione

Una volta sottoscritto il contratto di locazione sarà necessario provvedere alla sua registrazione presso l’Agenzia delle Entrate entro 30 giorni dalla sua decorrenza. Fanno eccezione i contratti di durata inferiore a 30 giorni durante l’intero anno.

L’adempimento può essere operato sia dal conduttore che dal locatore. L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione 3 modalità per eseguire la registrazione del contratto di affitto ad uso abitativo:

  • mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (modalità obbligatoria per chi possiede più di 9 immobili e per gli agenti immobiliari);
  • per mezzo del modello Rli editabile pdf per la registrazione in ufficio;
  • usufruendo dei servizi di un intermediario come un professionista, associazioni di categoria o Caf.